Br Giampaolo Pancetti

Fratello Giampaolo Pancetti:

Giampaolo è Diacono permanente. A St. Mark segue entrambe le comunità anglicane, quella inglese e quella italiana che si richiama al vetero-cattolicesimo anglicano. E’ Sposato con Gabriella Parissi collaboratrice nella diaconia. E’ membro dell’Ordine Ecumenico Francescano ed è docente delle materie di diaconia, etica, spiritualità e anglicanesimo per l’Istituto Teologico Protestante Martin Lutero.
deacon@stmarksitaly.com
giampaolo.pancetti@gmail.com

Qui il suo canale:

———————-

Nasce a Firenze il 25 Novembre 1972. Da giovane frequenta i salesiani ed entra molto presto nell’Azione Cattolica dove diventa educatore a soli 14 anni e in seguito responsabile di un centro estivo per ragazzi. Ritiene tuttavia di essere diventato cristiano solo nel 1993 a seguito di un’esperienza interiore di incontro personale con Gesù che accoglie come suo Signore e Salvatore. Da quel momento iniziò un’attività di evangelizzazione, basata soprattutto sul KERIGMA (il primo annuncio cristiano) e abbandona gli ambienti ecclesiali dedicandosi al volontariato in ambienti laici, come la Fratellanza Militare. 

Durante gli studi universitari affronta una grave crisi di fede e vive un periodo di ateismo e di intensa ricerca al termine del quale riafferma definitivamente la sua fede nel Risorto. Studia e si laurea in Scienze dell’Informazione (Informatica) nel 1998. 

Nel 2000 entra nell’Ordine Francescano Secolare e pochi anni dopo diventa maestro dei novizi e della formazione dei giovani della GiFra.  

Dopo varie esperienze lavorative dal 2002 lavora presso il Gruppo Farmaceutico Menarini per il quale coordina attualmente alcuni progetti informatici a livello internazionale. Nello stesso anni si sposa con Gabriella, con la quale vive tuttora felicemente sposato. A Giampaolo e Gabriella sono affidati dal Signore due figli, Giacomo (2003) e Andrea (2008). 

Nel 2007 una nuova crisi, questa volta a livello ecclesiologico, lo porterà ad orientarsi verso la Chiesa Vetero-Cattolica che aveva aperto in Italia una missione. Lo stesso anno inizia anche gli studi di Teologia presso la Facoltà Valdese di Roma, che concluderà nel 2014 con una specializzazione in Ecumenismo, Dialogo Ecumenico e una tesi sul pauperismo di Francesco d’Assisi e Valdo di Lione. Da allora ha sempre di più rafforzato l’importanza di unire e integrare diaconia, spiritualtà, psicologia (in particolare quella umanista), ecumenismo e dialogo interreligioso, come parte di una Verità più grande e inclusiva.

Nel 2012 la Missione vetero-cattolica viene affidata alla Chiesa Anglicana e la parrocchia San Vincenzo di Lerins diventa una comunità affidata alla parrocchia di St. Mark di Firenze.

Il 1° Luglio 2018 viene ordinato Diacono Permanente dal vescovo David Hamid della Chiesa di Inghilterra e opera stabilmente presso la parrocchia anglicana di St. Mark, Firenze dove segue le due comunità di lingua inglese (tradizione inglese) e di lingua italiana (tradizione anglicana vetero-cattolica) ed è quindi responsabile per conto della Chiesa Anglicana della diaconia, dell’evangelizzazione e delle attività ecumeniche per la provincia di Firenze. 

Giampaolo e la sua sposa Gabriella condividono in qualità di coppia cristiana la missione diaconale di evangelizzazione ed empowering spirituale.

Dal 2021 è collaboratore dell’Istituto Teologico Protestante Martin Lutero, istituto di teologia luterana di ispirazione ecumenica per il quale segue la docenza di etica, diaconia, anglicanesimo e spiritualità.

Nel 2021 ha fondato l’Ordine Ecumenico dei Fratelli e delle Sorelle della Conversione del Cuore (Ordine Ecumenico Francescano) per il quale si occupa della formazione dei nuovi fratelli e delle nuove sorelle. Opera nel carcere di Sollicciano nella distribuzione vestiti usati per i detenuti poveri e collabora stabilmente con l’opera di S. Egidio per la raccolta di cibo e l’assistenza alle famiglie e alle persone disagiate.

Combatte attivamente contro l’omofobia ed è aperto alle benedizioni omosessuali. Come diacono, insieme e con il supporto della sua sposa Gabriella, segue sia la comunità anglicana inglese che quella vetero-cattolica italiana anglicana di St Mark.

Le sue principali attività diaconali sono quindi:

  • assistere entrambe le comunità durante la celebrazione eucaristica
  • raccogliere cibo per le famiglie e le persone povere
  • fornire supporto alle persone detenute in carcere (Sollicciano)
  • sostenere la formazione sulla Scrittura, sulla Teologia o sulla Spiritualità
  • curare le attività ecumeniche e le relazioni con le altre Chiese
  • rappresentano San Marco nel Concilio delle Chiese Cristiane a Firenze
  • direzione spirituale o spiritual counseling con coloro che lo richiedono
——————————————————

He was born in Florence on 25 November 1972. As a young man he attended the Salesians and very early entered Catholic Action where he became an educator at the age of 14 and later in charge of a summer camp for children. However, he believes that he became a Christian only in 1993 following an interior experience of personal encounter with Jesus whom he welcomes as his Lord and Savior. From that moment he began an evangelization activity, based above all on KERIGMA (the first Christian proclamation) and abandons ecclesial circles dedicating himself to volunteering in secular circles, such as the Military Brotherhood.

During his university studies he faces a serious crisis of faith and experiences a period of atheism and intense research at the end of which he definitively reaffirms his faith in the Risen One. He studied and graduated in Information Sciences (Computer Science) in 1998.

In 2000 he entered the Secular Franciscan Order and a few years later became master of novices and of the formation of the youth of YouFra.

After various work experiences, since 2002 he has worked at the Menarini Pharmaceutical Group for which he currently coordinates some IT projects at an international level. In the same year he married Gabriella, with whom he still lives happily married. Giampaolo and Gabriella are entrusted by the Lord with two sons, Giacomo (2003) and Andrea (2008).
In 2007 a new crisis, this time on an ecclesiological level, will lead him to move towards the Old Catholic Church which had opened a mission in Italy. The same year he also began his theology studies at the Waldensian Faculty in Rome, which he will conclude in 2014 with a specialization in Ecumenism, Ecumenical Dialogue and a thesis on the pauperism of Francis of Assisi and Waldensian of Lyon. Since then he has increasingly strengthened the importance of uniting and integrating diakonia, spirituality, psychology (especially the humanist one), ecumenism and interreligious dialogue, as part of a greater and more inclusive Truth.

In 2012 the Old Catholic Mission was entrusted to the Anglican Church and the parish of San Vincenzo di Lerins became a community entrusted to the parish of St. Mark in Florence.

On 1 July 2018 he was ordained Permanent Deacon by Bishop David Hamid of the Church of England and works permanently at the Anglican parish of St. Mark, Florence where he follows the two communities of English (English tradition) and Italian (Old Anglican tradition) -cattolica) and is therefore responsible on behalf of the Anglican Church of the diaconate, evangelization and ecumenical activities for the province of Florence.
Giampaolo and his wife Gabriella share as a Christian couple the diaconal mission of evangelization and spiritual empowering.

Since 2021 he has been a collaborator of the Protestant Theological Institute Martin Luther, an ecumenical institute of Lutheran theology for which he teaches ethics, diakonia, Anglicanism and spirituality.

In 2021 he founded the Ecumenical Order of Brothers and Sisters of the Conversion of the Heart (Franciscan Ecumenical Order) for which he deals with the formation of new brothers and sisters. He works in the Sollicciano prison in the distribution of used clothes for poor prisoners and collaborates on a permanent basis with the work of S. Egidio for the collection of food and assistance to families and disadvantaged people.

He actively fights against homophobia and is open to homosexual blessings. As a deacon, together and with the support of his wife Gabriella, he follows both the English Anglican community and the Italian Anglican Old Catholic community of St Mark.
His main diaconal activities are therefore:
– assisting both communities during the Eucharistic celebration
– collect food for families and poor people
– provide support to people in prison (Sollicciano)
– support formation on Scripture, Theology or Spirituality
– to take care of ecumenical activities and relations with other Churches
– represent San Marco in the Council of Christian Churches in Florence
– spiritual direction or spiritual counseling with those who request it